Ente Municipale Trevisio

Chi Siamo

IL  COLLEGIO CONVITTO MUNICIPALE TREVISIO DI CASALE

Sito in  Casale Monferrato è una Fondazione avente Personalità Giuridica Privata iscritta presso il Registro Regionale delle persone giuridiche private che operano nelle materie attribuite alla competenza delle Regioni al n. 97/585  dal  24/12/2001.

SCOPI FONDATIVI DELL’ENTE

Il Collegio fondato in Casale Monferrato dal Dott. Andrea Trevigi con atto 06 marzo 1623, riconosciuto come Ente Morale Laicale con Regio Decreto 22 settembre 1867 n° 3978, assume la denominazione di “Collegio Convitto Municipale Trevisio di Casale”.
Il Collegio ha come scopo quello stabilito dal fondatore nelle Tavole di Fondazione, rammodernato però , in ragione della necessità di adeguare le esigenze del tempo del fondatore a quelle attuali.
Lo scopo è quindi sempre quello di educazione e di istruzione e assistenza fra loro integrate. Questo scopo generale si attualizza nei seguenti scopi specifici:
– La concessione di borse di studio a studenti meritevoli ma di condizione disagiata residenti in Comuni della Provincia di Alessandria e frequentanti scuole di ogni ordine e grado del comune di Casale Monferrato.
– L’istituzione di convitto universitario per gli studenti universitari che frequentino l’università di Casale Monferrato e residenti nella regione Piemonte
– Il doposcuola con biblioteca e sala di lettura, per tutti gli studenti delle scuole casalesi o universitari come sopra scritti.

CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE


Il collegio e i beni che gli appartengono sono amministrati per mezzo di un Consiglio di Amministrazione composto da cinque membri, dei quali tre sono scelti dal Comune di Casale Monferrato, uno dalla regione Piemonte e uno dal Provveditorato agli studi della Provincia di Alessandria.”

Inoltre sono previsti tre revisori dei conti dei quali uno nominato dalla Regione Piemonte, uno dal Comune di Casale e uno nominato dal Vescovo della Diocesi di Casale Monferrato

Componenti del Consiglio di Amministrazione dal 20 giugno 2017

ERNESTO BERRA  Presidente

COMUNE DI CASALE MONFERRATO Decreto Sindaco N. del 10 26 maggio 2017

ESTHER GATTI   Vice Presidente

COMUNE DI CASALE MONFERRATO Decreto Sindaco N. del 10 26 maggio 2017

GIUSEPPE ABBENANTE   Consigliere

COMUNE DI CASALE MONFERRATO Decreto Sindaco N. del 10 26 maggio 2017

PATRIZIA BARBANO  Consigliere

PROVVEDITORATO AGLI STUDI DI ALESSANDRIA lettera n. 7049 del 28 settembre 2016

CLAUDIO SIMONE COLLI   Consigliere

REGIONE PIEMONTE deliberazione consigliare seduta n.224 del 09 maggio 2017 proposta n.217

PIER ANGELO BONZANO   Revisore dei Conti

Presidente Collegio Revisori Dei Conti

VESCOVO DI CASALE MONFERRATO lettera del 15 settembre 2016

CARLA RONDANO   Revisore dei Conti

REGIONE PIEMONTE deliberazione consigliare seduta n.224 del 09 maggio 2017 proposta n.217

GIULIANO GABRIELE   Revisore dei Conti

COMUNE DI CASALE MONFERRATO Decreto Sindaco N. del 10 26 maggio 2017

STORIA DELL’ENTE

andrea-trevigi

 

Andrea Trevigi detto Trevisio, vissuto nel XVI secolo, nacque a Fontaneto Po e studiò a Casale Monferrato laureandosi in medicina a Torino.

Ebbe una brillante carriera accademica, nel 1588 pubblicò uno studio sulle febbri e servì presso i Principi Alberto e Isabella d’Asburgo.

 

Nel 1623 diede origine alla Fondazione Trevisio presso la attuale sede, il Palazzo Trevisio, donato nel 1518 dalla Marchesa Anna D’Alencon. che era precedentemente la sede del Marchesato del Monferrato

 

Con la Fondazione venne perciò creata una istituzione che accoglieva i ragazzi per educarli gratuitamente. Tale attività venne iniziata in convenzione con i Padri Somaschi, un ordine religioso che si dedica prevalentemente all’istruzione e all’educazione cristiana della gioventù

 

La Fondazione è arrivata sino ai giorni nostri attraversando periodi travagliati di storia, la guerra dei trent’anni, il passaggio nel 1708 del Monferrato sotto il dominio dei Savoia. Il Collegio continuò la sua vita, apprezzato dalla stessa famiglia reale e si aprì alla cultura illuministica.

 

Nel 1799 a seguito della invasione napoleonica il Collegio fù soppresso e le scuole chiuse

Nel 1805 nella sede del Collegio venne installato il Liceo Imperiale

Nell’anno 1814 il Collegio torno ai Padri Somaschi, che fra alterne vicende vi rimasero fino al 1973 anno in cui diverse motivazioni indussero il governo dei Padri Somaschi a lasciare il Collegio Trevisio

napoleone-battaglia-di-solferino

 

Il 6 Maggio 1805 Champigny Ministro Dell’Interno di Napoleone visitò la città di Casale Monferrato che gli diede straordinaria accoglienza e ospitalità, questi dimostrò grande interesse ed apprezzamento per la città, e per restituirne interamente l’antico lustro elargì generose concessioni, fra le quali il Liceo Imperiale che venne trasferito nella sede della Fondazione Trevisio

cesare-pavese

 

Dal 1943 al 1945 si rifugiò sotto falso nome il poeta e scrittore Cesare Pavese, una lapide lo ricorda nel cortile. Nel romanzo autobiografico “La casa in collina” il poeta descrive la sua esperienza dentro le mura del collegio

Quà sotto è possibile visualizzare il PDF della sintesi dei punti storici salienti